COMPOSTI CEMENTIZI IMPERMEABILIZZANTI OSMOTICI: RIGIDI, DEFORMABILI E/O FLESSIBILIZZATI

BOIACCHE, MALTE E INTONACI CEMENTIZI IMPERMEABILIZZANTI, IDONEI PER RESISTERE ALLA FORZA DELL'ACQUA SIA IN CONDIZIONI DI SPINTA POSITIVA CHE IN SPINTA NEGATIVA

Cementi osmotici pennellabili
Cementi osmotici a spessore
Cementi osmotici antidilavanti
I CEMENTI OSMOTICI

I "cementi osmotici" sono impermeabilizzanti cementizi sviluppati in Germania alla fine degli anni 70, sulla base di un "modello osmotico" di interpretazione dei processi di idratazione e solidificazione dei leganti idraulici che si traduceva in significativi incrementi qualitativi e prestazionali della matrice legante, anche in termini di diffusione, aderenza e impermeabilità intrinseca. Tutto questo, per merito dell'addizione di speciali catalizzatori a base di derivati dell'acido tartarico ai composti cementizi. Definiti inizialmente come "cementi osmotici", fornivano importanti prestazioni impermeabilizzanti sia in presenza, occasionale che permanente, di acque meteoriche, acque naturali, di falda, ecc. La particolare adesione di questi sistemi, determinata dalla diffusione osmotica profonda, li rendeva inoltre idonei per operare tanto in condizioni di spinta diretta (spinta positiva) che in controspinta (spinta negativa).
I CEMENTI OSMOTICI AZICHEM

Una gamma dinamica di prodotti ampiamente collaudati, da oltre 25 anni in continua evoluzione, per risolvere sempre più efficacemente i problemi di impermeabilità, ermeticità e infiltrazioni negli edifici civili, industriali, nelle opere idrauliche e infrastrutturali.
  • Malte e composti cementizi per l'arresto rapido delle infiltrazioni
  • Composti osmotici rigidi, monocomponenti
  • Composti osmotici deformabili, bicomponenti
  • Composti osmotici flessibilizzanti, bicomponenti
  • Malta cementizia colabile, antidilavante
  • Adesivo e stucco impermeabilizzante
Ai composti osmotici sono spesso affidati compiti critici, ivi compreso il contatto permanente con l'acqua e con acque: meteoriche, naturali di falda, industriali e pure di montagna e il contatto con acqua potabile.
AMBITI DI UTILIZZO

  • Impermeabilizzazione di strutture di contenimento perennemente a contatto con acqua potabile
  • Riparazioni del calcestruzzo anche con acqua corrente
  • Scale, terrazze, balconi e coperture
  • Vasche, piscine e box doccia
  • Acquedotti e serbatoi
  • Arresto rapido di venute d'acqua
  • Canalizzazioni e condotte
  • Fosse ascensori, cantine e autorimesse
  • 25° anniversario
  • Sgusci di raccordo a tenuta idraulica
  • Opere sotterranee contro terra in genere